noi e Topo Gigio

Nel 1959 Maria Perego in collaborazione con il marito ideò Topo Gigio, un adorabile pupazzo che fin dagli anni Sessanta riuscì a conquistare tutti guadagnandosi grande successo in televisione e diventando il topo più amato dagli italiani, simpaticissimo con la sua tipica frase “ma cosa mi dici mai”.

 

Numerose furono le fabbriche italiane che subito mostrarono interesse per riprodurlo, ma fu proprio la Fabbrica Rossella di Santa Giuletta che negli anni Sessanta riuscì ad ottenere la licenza da Maria Perego per realizzare il pupazzo in quattro versioni e in due diverse misure: Buona Notte, Babbo Natale, Marinaio, Sciatore.

 

Sono ormai passati cinquantasette anni da quando Topo Gigio prese forma a Santa Giuletta, con la sua aria romantica, ingenua e allegra, diversamente abbigliato in tutta la sua originalità, un amato esemplare è gelosamente custodito ed  esposto al Museo.

 

Nel mese di Settembre 2017 la Dott.ssa Loretta Ravazzoli Direttrice del Museo della Bambola di Santa Giuletta ha avuto il piacere di incontrare Maria Perego, una bella esperienza suggellata da foto e affettuose dediche.

Rossella
topogigio_1
TOPOGIGIO_3
TOPOGIGIO_5
TOPOGIGIO_4